DIETA CHETOGENICA

DIETA CHETOGENICA 2017-11-22T16:03:01+00:00

Project Description

DIETA CHETOGENICA

E’ una dieta che deve essere iniziata e proseguita sotto controllo medico.
Molto conosciuta per gli ottimi risultati, ma si tratta di una alimentazione non equilibrata dal punto di vista degli apporti nutrizionali, quindi non può essere autogestita.
Si verificano dopo periodi anche non particolarmente prolungati, ( un mese) carenze vitaminiche e minerali, se le correzioni non vengono fatte fin dall’inizio, da un professionista esperto.

In che cosa consiste la dieta chetogenica?

Normalmente i carboidrati negli alimenti vengono convertiti in glucosio, che viene poi utilizzato per nutrire il corpo e il cervello facendolo circolare attraverso il flusso sanguigno per fornire energia immediata alle cellule.
Tuttavia, se il nostro apporto alimentare viene spostato verso una scelta preponderante delle proteine , con quasi totale esclusione dei carboidrati, il nostro organismo va in chetosi, cioè per produrre energia indispensabile per tutte le funzioni , il fegato converte i grassi in acidi grassi e corpi chetonici da utilizzare per lo stesso scopo.
Al fine di raggiungere e mantenere la chetosi si deve limitare in modo drastico la quantità di carboidrati nella vostra dieta.
In questo caso la maggior parte di ciò che si mangia dovrebbe essere ad alto contenuto di grassi e proteine e i carboidrati dovrebbero essere limitati per includere tutte le verdure che vengono assunte.
Con questa dieta si ottiene energia in un modo differente.
Nella dieta chetogenica, il nostro organismo, a livello metabolico, è costretto ad utilizzare i grassi che si trovano nei nostri depositi ( tess. Adiposo), invece di bruciare zuccheri o amidi come energia.
Naturalmente non può essere proseguita per periodi molto prolungabile può dare effetti indesiderati legati all’aumentato apporto proteico
Grassi e proteine sono in realtà più sazianti rispetto ai carboidrati. Così in una dieta cheto mangerai di meno ma ti sentirai sicuramente più sazio.
La maggior parte delle calorie si hanno dai grassi ma bisogna scegliere soprattutto acidi grassi a lunga catena, monoinsaturi , con una quota anche di poliinsaturi

  ROSALBA GALLETTI

  • Dirigente Medico SC Dietetica e Nutrizione Clinica
  • Responsabile Nutrizione Enterale Domiciliare Ospedale S.Giovanni Battista di Torino
  • Tel. 011/ 6336491

Prendi un appuntamento